Il tempo e i tempi della democrazia

Lunedì 27/6/2011, seconda seduta; post palloso, perdonatemi. Unico punto all’o.d.g.: presentazione e votazione del documento recante le linee programmatiche del Sindaco. Il programma elettorale, né più né meno. Quello pubblicato da un paio di mesi sul sito www.robertocosolini.it. Quello linkato nel post precedente.

Facile? Tempo lordo di discussione 6+ ore, inizio 19.30 fine 1.45. La democrazia ha i suoi tempi, ed è giusto così (e ha pure i suoi costi, considerato che allo scoccare delle h 24 il gettone, evangelicamente, si raddoppia).

E’ giusto così anche quando è ragionevolmente impensabile che un Sindaco cambi una sola virgola del programma con cui si è presentato ai suoi elettori. Come infatti ha risposto Cosolini dopo le 6 ore di interventi. Almeno si è parlato di politica in senso di policies (e non di politic, eloquente ambiguità del dizionario italiano), e qualche intervento è servito a ottenere fruttuose puntualizzazioni da parte del Sindaco. In questo senso va riconosciuto che l’opposizione di Trieste 5 stelle – e, in misura diversa, anche quella di Bandelli – si caratterizza in modo diverso rispetto alla classica opposizione frontale.

Mi pare che il Pdl (i cui affezionati lettori di questo blog saluto calorosamente) abbia delle comprensibili difficoltà ad adattarsi all’inedito ruolo, ma non vale la pena infierire. Basti riportare il dato finale: dei sette consiglieri uno si è allontanato prima della fine (Antonione); un altro ha dichiarato di non partecipare al voto (Bucci, che poi se n’è andato fisicamente); gli altri contrari. Tanto che – ai fini dell’applicazione del regolamento – non si capisce chi parla per il gruppo e chi a titolo personale.

Diversi siparietti notevoli, ma ne annoto soltanto tre: l’intervento, tanto tenero, quanto cupamente retrospettivo dell’ex Sindaco Di Piazza, che – quando si trattava di discutere le linee di governo del nuovo sindaco – si disperdeva invece in un elogio della Giunta che fu, passando in rassegna assessore per assessore.

Il Consigliere De Gioia, Lega Nord (ma ex Psi, ex Verdi, ex autonomista, ex Forza Italia, e forse mi manca qualcosa) che – dopo diversi minuti di auto ed etero biografia politica di sé e del padre – solleva il problema del cumulo di cariche: il Consigliere De Gioia, eletto contemporaneamente in Provincia e Comune, e seduto accanto al collega di partito, on. Fedriga. Vabbé.

Infine il trio di Trieste, Bandelli-Camber-Furlanic impegnati tutti assieme a oscillare tra il punzecchiarsi e il non sbroccare, in un commovente trenino dell’amore/odio che distende l’atmosfera dell’Aula.

Concludo quindi annotando una “nuvola di parole” dalla presentazione orale delle linee programmatiche da parte del sindaco: partecipazione, merito, competenza, rinnovamento; responsabilità di costruire la classe dirigente del futuro; lavoro, fatturato, rilancio; superamento delle dicotomie economia-ambiente tutela lavoro-salute cittadini, piano regoltore, partecipazione, sostenibilità, volano di sviluppo; diritti sempre più esigibili; senso della comunità; propensione all’innovazione scientifica, sociale, politica; fissazione trasparente delle priorità; project financing, opere pubbliche; p.a. e politica che no se pol no se pol; da emigrazione del talento a immigrazione del talento.

Infine: 24 voti a favore (tutti i presenti della coalizione). Ora le “formalità” imposte da Legge, Statuto e Regolamento sono espletate: nel corso della settimana si riuniranno le Commissioni, per eleggere i rispettivi Presidenti e rendersi operative. La I stamattina, Cogliati-Dezza Presidente. L’ultima venerdì. Poi non ci sono più “scuse”: la discontinuità deve farsi materia. I programmi devono man mano rendersi piani operativi.

Share

Annunci

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...