Faraguna detto Bersani.

Mi capita, non so perché e per come, di scoprire solo ora che a Palermo il candidato Sindaco del Movimento5stelle appariva nelle liste elettorali come “Riccardo Nuti detto Grillo“. Straordinario. Ha preso 3000 preferenze sulle 10000 ricevute dal M5S (una rarità per il M5S, come insegna qualcuno). La lista prende un buon 4,91%, risultato comunque non sufficiente – in virtù della clausola di sbarramento molto alta introdotta dalla legge elettorale siciliana – a ottenere alcun seggio.

“detto Grillo”, dicevamo. Una bassezza populistica, per raccogliere subito i frutti del comico, saltando la famosa immagine grillina dell’aratro e della semina? Pare di no: perché sembrerebbe che Nuti fosse veramente detto Grillo. E, per di più, sembrerebbe abbia preso pochissime preferenze con il nome Grillo.

Terra splendida, la Sicilia. E piena di contraddizioni.

p.s. Certo: Faraguna detto Bersani non è la stessa cosa. E questo dice moltissimo. 

Share

Annunci

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...