La bella addormentata

La Bella Addormentata. Il film di Bellocchio. L’ho visto, ma questa non è una recensione. Ché non ne avrei alcun titolo. È piuttosto un’impressione marginale, suscitata da una scena del film. Che poi è un pezzo di una conferenza stampa (vedi video in fondo), quella in cui Berlusconi, eccitato dall’onda della strumentalizzazione politica di una tragica storia umana, affermava enormità del tipo: “se uno dei miei figli fosse lì, vivo e, mi dicono, anche con un bell’aspetto e con delle funzioni come il ciclo mestruale attivo”… “una ragazza che potrebbe in ipotesi generare un figlio” .. “il cibo e l’acqua”…

Ecco: mi ha fatto impressione perché mi è sembrato fosse passato un secolo da quelle squallide scene, ed invece sono poche decine di mesi. Mi è venuto in mente che abbiamo vissuto una stagione delle leggi per sottrarre il “Capo” dai processi per reati extrafunzionali anche riferiti a fatti antecedenti l’assunzione della carica; la stagione dell’acquisto forzato dei decoder per le tasche del fratello; la stagione della depenalizzazione dei reati per fatti imputati al Presidente del Consiglio… E mi è sembrato non solo che quella stagione sia definitivamente tramontata, ma che sia passato un secolo.

Il discorso pubblico è cambiato. E ciò non vuol dire che va tutto bene: la legge di stabilità pecca di equità, l’IMU differenzia troppo poco il capitalista dal risparmiatore – e, alla fine, il falso noprofit che esercita attività commerciale la farà franca -, la pressione fiscale è enorme, i Governi di mezza Europa se ne fregano di porre un contrappeso di diritti all’espansione del mercato… e tutto quel che volete. A cominciare da una legge – possibilmente migliore di nessuna legge – sul fine vita. Che non c’è.

Quantomeno, sono criticità legate alle politiche della politica. Al governo tecnico non ho mai creduto: se non altro si concederà che questo è un Governo che ha restituito un po’ di dignità all’Istituzione che temporaneamente abita. Vero, non era difficile, considerati i fondamentali… Infine, giusto per rinfrescare la memoria che non fa mai male; visto che, bene o male, siamo di fronte a un grosso bivio della storia politica italiana; giusto perché la bella addormentata non continui ad essere la società italiana: l’elenco delle 38 leggi ad personam dell’era berlusconiana.

Share

Annunci

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...