I costi dell’antipolitica

Abrogare le Province. Razionalizzare la Province. Dimezzare i rimborsi elettorali. Dimezzare le Camere. Dimezzare i parlamentari. Dimezzare i consiglieri regionali. Ormai è un pezzo che il dibattito pubblico è invaso da un libido del dimezzamento. Senza (quasi) alcun seguito reale. Ma soprattutto senza alcuna idea che informi i progetti di dimezzamento. Una furia pesata al chilo.

Sarebbe bene si cominciasse a ragionare dei costi dell’antipolitica.

Dei costi economici, finanziari, istituzionali, politici. Dei costi di un dibattito che si avvita su se stesso, perde di vista le politiche, si accascia sulla politica. Dei costi di un processo, quello di razionalizzazione a peso delle Province, che fatto così, senza capo né coda, porterà con ogni probabilità a più spesa, anziché meno spesa. Dei costi di un processo che dimezza con gli stessi criteri le Province disegnate con saggezza e cura, secondo le funzioni che devono esercitare, e quelle moltiplicatesi miracolosamente per interessi strumentali.

Dei costi di un processo che non si applica alla Regioni a Statuto Speciale. (Friuli Venezia Giulia: 1.200.000 abitanti, 4 province. Distribuite tra mari, pianura e monti, porti, fiumi e valli).

Dei costi irreversibili di un dimezzamento delle Istituzioni, senza alcuna ristrutturazione dei meccanismi elettorali, che porterà a meno concorrenza interna, meno pluralismo esterno. Dei costi di una “cultura” che oggi metà, domani un quarto, dopodomani uno solo. Dei costi di un dimezzamento dei rimborsi elettorali ai gruppi, quando andrebbero semplicemente eliminati, in quanto sistema concettualmente sbagliato di finanziamento degli eletti e non dei meccanismi con cui i cittadini devono poter “concorrere con metodo democratico, a determinare la politica nazionale“.

Di un gran parlare, di un disporre affinché si disponga, di un disprezzare tutto ciò che non è strettamente privato: perché tutto resti come prima. Quando invece si deve cambiare parecchio.

Diamo corso a una battaglia di avanguardia, davvero riformista, e combattiamo i costi dell’antipolitica.

Share

Annunci

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...