Trieste-Lampedusa

Di fronte all’ennesimo barcone che si rovescia e a centinaia di bare in un hangar, il rischio di dire male è davvero enorme. Rischio di dire cose scontate, magari anche distorte, di speculare sulle emozioni, sul diritto, sulla retorica. Ed in particolare quando il protocollo impone di parlare a chi avrebbe magari preferito reagire con un rispettoso silenzio.

Perché c’è il rischio di dire che un barcone che si ribalta è tutta colpa della Bossi-Fini, c’è il rischio di dire che è tutta colpa del ministro – perché è donna e nera – o del Presidente della Camera – perché viene dal commissariato ONU per i rifugiati politici –. C’è il rischio di dare tutta la colpa ai pescatori. Di dare tutta la colpa all’Europa. C’è il rischio di esprimere sentimenti di giubilo e soddisfazione in coda alla notizia di qualche centinaio di morti. C’è il rischio di considerare cittadini coloro che sono rimasti sott’acqua e criminali coloro che sapevano nuotare.

Il Comune di Trieste, con ConsorzioScenico, mercoledì 9 ottobre, ore 20.30, al Ridotto del Teatro Verdi vi propone Bilal .

Lo spettacolo è tratto dal romanzo-inchiesta di Fabrizio Gatti che altro non ha fatto che farsi migrante, “con un nome falso, la colla per nascondere le impronte digitali, il borsone nero, le vecchie ciabatte, le sardine, il salvagente, le schede telefoniche”. Per fare e poi raccontare il viaggio della speranza, “il più grande viaggio del terzo millennio”.

Così invece di dire, magari dire male, facciamo dire a chi racconta per professione.

E magari cercheremo insieme anche il modo di dare una mano al Sindaco di Lampedusa, la donna più straordinaria d’Italia.

Siateci: mercoledì 9 ottobre, ore 20.30, ridotto del Teatro Verdi, Trieste

bilalFB

Share

Annunci

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...