Scaglia

Silvio Scaglia è un top manager di Fastweb. Circa un anno fa viene raggiunto da un mandato di cattura. Ma non è a casa. Lo riceve la figlia di vent’anni. Lui è alle Antille per lavoro. Sale deciso su un aereo, ben consapevole che qualunque fosse la destinazione europea di quel volo, la meta finale sarebbe stata il carcere. 363 giorni di carcerazione preventiva.

Pochi giorni fa viene assolto per non aver commesso il fatto.

Dei 67000 detenuti delle carceri italiane, 26800 sono in attesa di giudizio. Come Silvio Scaglia. Di questi, il 13400 (il 50%) sarà dichiarato non colpevole. Come Silvio Scaglia.

È sulla base di questi numeri (e di storie di vita, come quella di Silvio Scaglia) che una politica di centrosinistra dovrebbe impedire a quella destra anormale che abita questo Paese di appropriarsi in via esclusiva del sacrosanto tema della riforma della giustizia. Riforma che per la sua ampiezza richiede strumenti di analisi e azione su cui il solo Parlamento – e non perciò un giudice e nemmeno un referendum abrogativo – può contare. È sulla base di questi numeri e di queste storie di vita, sulla base della tutt’ora perpetrata violazione del divieto di tortura a cui è già stata condannata l’Italia, che si dovrebbe trattare dell’amnistia, come strumento e non come fine. Tanto meno se il fine è propagandistico.

Silvio-Scaglia-0065

Share

Annunci

2 thoughts on “Scaglia

  1. Ne penso che il magistrato che ha chiesto e il magistrato che ha concesso la misura cautelare dovrebbe essere responsabile per un anno di vita perduto. Dovrebbe essere rovinato, forse, ma basterebbe responsabile.

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...