f.y.i.

In virtù delle splendide normative Monti-Severino (circa le stesse in base alle quali non si capisce ancora bene se un condannato in via definitiva per elusione possa rimanere Senatore) gli amministratori locali sono tenuti alla pubblicazione della propria situazione patrimoniale e dei redditi (e pure quella di coniuge, fratelli, genitori, nonni, figli e nipoti salvo questi non vi acconsentano).

Bene la trasparenza! Poi capita che si crei enorme entusiasmo intorno alla trasparenza e la pubblicazione diventa una grande notizia, tale da conquistare la prima (intera) pagine della cronaca, con tanto di tabelline illustrative. Nessuna notizia sbagliata: per completezza di informazione, in tempi di grande attenzione al tema, mi pregio però di informare i lettori che il mio lussuosissimo tenore di vita si giova in realtà anche (direi soprattutto) di un assegno di ricerca della mirabile cifra di 19.120,30 euro (si sa che l’accademia, soprattutto quando hai 30 anni, rende!). Tale importo, non essendo a norma di legge reddito assoggetabile a IRPEF, non compare nelle cifre di cui all’imperdibile notizia di stampa.

Per dovuta informazione, il Vostro affezionatissimo

P.

Annunci

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...