play it again, Peppe

Che il M5S abbia a volte qualche problemino a decidere la linea su temi un tantino fondamentali – tipo le politiche migratorie, i diritti civili, le alleanze – lo sapevamo. E d’altronde dalla finestra del PD possiamo dire con una certa esperienza in materia di casini interni: “e chi non li ha?”. Eppero’. Eppero’ seguo con attenzione (sincera) le vie che da quelle parti cercano per risolverli. Siamo in un momento di grande sperimentazione democratica, e – piaccia o non piaccia – il M5S e’ un grande laboratorio di sperimentazione.

Ultima puntata: le unioni civili.

Sul tema Peppe avverte un certo subbuglio nella bbbase. Ci sta. In che base non c’e’ subbuglio su un tema del genere? Allora Peppe pensa bene di convocare un referendum online. Ora, la mia opinione conta poco in generale e conta pochissimo su queste cose. Io sono un antireferendario cronico. Figuriamoci, poi, sui diritti fondamentali. Ma vabbe’, io sono io, Peppe e’ Peppe.

Il referendum online viene pubblicato – senza preavviso – sul blog di Peppe. Se per caso venivi a scoprirlo nel corso della giornata, ed eri tra quelli abilitati a votare (che non ho capito bene chi siano), potevi votare. E vabbe’.

La domanda all’inizio recita(va): “Sei favorevole all’introduzione del nostro ordinamento giuridico delle unioni civili tra persone dello stesso sesso (diritti e doveri della coppia equiparati al matrimonio ma con esclusione della possibilità di adottare figli estranei alla coppia)?”

Dopo un po’ cambiano la domanda. In corsa. A consultazione aperta.

Sei favorevole all’introduzione nel nostro ordinamento giuridico delle unioni civili fra persone dello stesso sesso?“. Sparita la parte sulle adozioni, sparita la parte che definisce le unioni civili come “diritti e doveri della coppia equiparati al matrimonio”. Voila. Resta una domanda piuttosto generica sulle unioni civili, che – non esistendo – non si sa cosa siano.

Riformulando – e banalizzando – si potrebbe dire: sei favorevole a una cosa che non si sa cosa sia e ha a che fare con i diritti dei gay?

Non sorprendentemente, la bbbase risponde con un plebiscito per il SI. A quel punto sarebbe successo addirittura nel PD.

>>> Hanno partecipato alla votazione 25.268 iscritti certificati. 21.360 hanno votato sì. 3.908 hanno votato no. Grazie a tutti coloro che hanno partecipato. <<<

Si legge stasera sul blog di Peppe (inspiegabilmente, peraltro, il blog piu’ letto e graficamente piu’ orrendo d’Italia).

Ma io dico? Hai bisogno di un referendum online per sapere che l’80% della tua gente e’ a favore di qualcosa (che poi non si sa cos’e’)?

Temo che la sperimentazione sia fallita. Play it again, Peppe.

referendum

p.s. tanto per non sfuggire neanche un po’ al tema di fondo: la mia opinione sul punto cerca di essere semplice. La piena eguaglianza ha una forma sola: matrimonio per tutti, indipendentemente dall’orientamento sessuale e adozione per tutte le coppie idonee. E l’orientamente sessuale non puo’ essere un motivo astratto di inidoneita’.

Cio’ detto ritengo che tutte le strade che, dal medioevo in cui ci ritroviamo, portino verso la piena eguaglianza vadano sostenute. E su questo litigo con tante persone che sulla parte precedente la pensano come me. Eppure sono convinto che quando ci si comincia a muovere sulla strada dell’eguaglianza, poi il cammino e’ molto piu’ semplice. E, per dirla tutta: trovo che il partito nel quale mi riconosco abbia enormi responsabilita’ quanto alla situazione incivile in cui ci ritroviamo. Responsabilita’ che condivide peraltro con buona parte del Parlamento italiano di oggi e di ieri, perche’ i diritti civili non sono certo una cosa di sinistra.

 

Annunci

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...